AUTORI

Andrea G. Pinketts

Nato a Milano nel 1961. Prima di diventare il premiato scrittore di gialli che tutti conoscono, è stato giornalista investigativo, sceriffo di Cattolica, infiltrato in sette sataniche, attore nel cinema indipendente e ingombrante ospite televisivo, è soprattutto il primo e più originale autore noir italiano, amato e citato persino dal grande Claude Chabrol.
Ultimamente, esseendo un viveur, ha frequentato fantasmi di prigionieri dell'inquisizione, alieni di provincia e mummie marchigiane per la trasmissione "Mistero" su Italia 1.
Ha vinto tre edizioni ('84, '89, '90) del Mystfest per il miglior racconto. Nel 1991 gli è stata assegnata la targa "Un Remington per la strada" per il giornalismo investigativo. Le sue inchieste per la rivista "Esquire" lo hanno visto di volta in volta calarsi in prima persona nella realtà del dormitorio, nei segreti della Stazione centrale, nei panni di vù cumprà e portatori di handicap per scoprire e raccontare le barriere in cui si imbattono i meno fortunati. Ha fondato a Milano "La scuola dei duri", un movimento letterario che si propone di esplorare la realtà attraverso l'indagine poliziesca. Dal 1991 al Post Café coordina un ciclo di seminari sulla criminologia dal titolo "Giallo e Bar". Nel 1992 il comune di Cattolica gli ha dato il titolo di sceriffo perché indagasse sulle infiltrazioni camorristiche sulla riviera adriatica. Le sue indagini, fortemente osteggiate dalle "altre" forze dell'ordine, hanno portato a ben 106 arresti. Nel 1995 gli è stato riconosciuto il premio "Jack London" per l'avventura; nello stesso anno per la Phoenix di Daniele Brolli ha creato il fumetto trash "Laida Odius". Nel 1996 ha vinto la prima edizione del Premio Scerbanenco per il miglior racconto e ha realizzato per il magazine Panorama una clamorosa inchiesta sui "Bambini di Satana", i satanisti di Bologna infiltrandosi tra di loro. Nel 1997 per Flamingo si è occupato del fenomeno dei serial killer, curando la prima Enciclopedia dei serial killer italiani e attualmente, oltre all'attività di scrittore, dirige insieme ad Andrea Carlo Cappi il trimestrale da libreria "M-Rivista del mistero" (Addictions), l'unica rivista italiana dedicata al thriller di tutto il mondo. Andrea Pinketts è considerato uno dei migliori giallisti della sua generazione, fra i suoi libri, molti dei quali tradotti con successo in Francia, ricordiamo “Lazzaro, vieni fuori”, “Il vizio dell’agnello”, “Il senso della frase”, “Io, non io, neanche lui”, “Il conto dell’ultima cena”, “L’assenza dell’assenzio”, “Il dente del pregiudizio”, “Fuggevole Turchese”, “Sangue di yogurt” che hanno riscosso grande successo ed hanno dato vita al suo alter ego Lazzaro Sant’Andrea.

Guarda il Video

DELIA Agenzia Letteraria -Via Roma, 16 84121 Salerno - P.IVA 00758920656